Download E-books Storia della filosofia, Volume 2: Dal cinismo al neoplatonismo PDF

By Giovanni Reale, Dario Antiseri

L'affascinante cammino della conoscenza dalle sue origini all'epoca contemporanea. Una nuova edizione della "Storia della filosofia" di due dei più importanti studiosi del nostro pace, Giovanni Reale e Dario Antiseri, arricchita con le biografie dei filosofi, brani antologici significativi, dettagliate appendici critiche e un denso apparato iconografico. Alla scoperta di autori e correnti che hanno determinato lo sviluppo del pensiero e los angeles storia dell'umanità, con una particolare attenzione al pensiero contemporaneo.

La storia della filosofia dal cinismo al neoplatonismo, in questo quantity:
Diogene
Epicuro
Lucrezio
Zenone
Cleante
Crisippo
Seneca
Epitteto
Pirrone
Plotino
Porfirio
Proclo

Show description

Read Online or Download Storia della filosofia, Volume 2: Dal cinismo al neoplatonismo PDF

Similar Philosophy books

Ethics: Inventing Right and Wrong

This identify offers an perception into ethical skepticism of the 20 th century. the writer argues that our every-day ethical codes are an 'error concept' in accordance with the presumption of ethical proof which, he persuasively argues, do not exist. His refutation of such proof is predicated on their metaphysical 'queerness' and the statement of cultural relativity.

Hume: A Very Short Introduction

Hume's "naturalist" method of a large choice of philosophical subject matters led to hugely unique theories approximately notion, self-identity, causation, morality, politics, and faith, all of that are mentioned during this stimulating advent through A. J. Ayer, himself one of many 20th century's most crucial philosophers.

Enlightenment Contested: Philosophy, Modernity, and the Emancipation of Man 1670-1752

Jonathan Israel offers the 1st significant reassessment of the Western Enlightenment for a iteration. carrying on with the tale he all started within the best-selling Radical Enlightenment , and now focusing his awareness at the first 1/2 the eighteenth century, he returns to the unique assets to provide a groundbreaking new viewpoint at the nature and improvement of crucial currents in sleek proposal.

The Philosopher's Touch: Sartre, Nietzsche, and Barthes at the Piano (European Perspectives: A Series in Social Thought and Cultural Criticism)

Popular thinker and widespread French critic François Noudelmann engages the musicality of Jean-Paul Sartre, Friedrich Nietzsche, and Roland Barthes, all of whom have been novice piano avid gamers and acute fans of the medium. although piano taking part in was once an important paintings for those thinkers, their musings at the topic are mostly scant, implicit, or discordant with each one philosopher's oeuvre.

Extra info for Storia della filosofia, Volume 2: Dal cinismo al neoplatonismo

Show sample text content

Con Platone e Aristotele, l’ontologia divenne metafisica – dottrina che spiega le reason di tutta los angeles realtà –, e ritornò a essere momento essenziale della filosofia, e su di essa fu fondata l’etica: l. a. superiorità della metafisica sull’etica è chiarissima in Platone e viene addirittura affermata a livello tematico in Aristotele. Epicuro, dal canto suo, mentre riafferma los angeles necessità dell’ontologia come fondamento dell’etica, capovolge los angeles gerarchia platonico-aristotelica e dichiara l’etica superiore alla fisica (all’ontologia). Alla scienza e alla sophía viene sovraordinata los angeles phrónesis, los angeles saggezza. Il problema della vita diventa, in keeping with Epicuro, il problema consistent with eccellenza: tutto il resto viene finalizzato alla sua soluzione. Inoltre, a Epicuro non interessa solo l. a. soluzione teoretica del problema, ma anche l. a. messa in pratica dell’etica: in certi testi, anzi, Epicuro sembrerebbe soprattutto preoccupato di questa messa in pratica, specialmente quando si rivolge ai discepoli. los angeles distinctiveness tendenza della filosofia epicurea a diventare e anzi a porsi senz’altro come una �fede», e addirittura come una �religione laica», risulta evidentissima già da questo, e le ulteriori precisazioni che ora forniremo chiariranno le intime motivazioni di story tendenza. los angeles finalità del progetto di Epicuro e los angeles sua novità Epicuro vive e pensa in un’epoca in cui los angeles polis, il suo ethos e l. a. sua tavola dei valori sono stati messi in crisi dalla rivoluzione di Alessandro. Inoltre, essendo di sangue greco, anzi di origine ateniese, comprende perfettamente il senso tragico di quel vuoto spirituale che si period formato, e si prefigge di colmarlo, proponendo appunto un nuovo ethos che rompa con il passato, ormai irrevocabilmente morto. Il nuovo ethos, contrariamente a quello tradizionale radicato nella polis, si fonda sul singolo uomo, sull’uomo privato: è l’ethos dell’individuo. Socrate, Platone e Aristotele insegnavano los angeles virtù politica, vale a dire los angeles virtù che perfezionava l’uomo come cittadino, presupponendo che l’uomo in quanto story coincidesse col cittadino (uomo = cittadino). los angeles nuova virtù che Epicuro insegna è l. a. virtù dell’uomo privato, l. a. virtù che perfeziona l’uomo come individuo, ossia l’uomo di according to sé considerato, al di fuori della sua convivenza con altri uomini in uno Stato. Epicuro contesta definitivamente l’identificazione dell’uomo col cittadino; anzi, condanna addirittura l. a. politica come �inutile affanno», e proclama l. a. validità e l’eccellenza del �vivere nascosto», appartato e lontano dal tumulto della politica. Il significato della scelta come sede della Scuola non di un Ginnasio ma di un Giardino Anche l. a. scelta del luogo in cui sorse l. a. Scuola è espressione di questa novità rivoluzionaria. Socrate aveva insegnato nelle piazze e nei ginnasi, dove gli uomini liberi si incontravano; in ginnasi Platone e Aristotele avevano fondato le loro Scuole. Epicuro sceglie invece un luogo del tutto fuori dal comune: un edificio con un giardino, anzi con un orto, nei sobborghi di Atene. Il Giardino period lontano dal tumulto della vita politica e vicino al silenzio della campagna.

Rated 4.30 of 5 – based on 9 votes